it-ITen-US
Ecomuseo del Tevere
Ecomuseo del Tevere
/ Categorie: TEMPO LIBERO, Ecomuseo

Ecomuseo del Tevere

Via Tagliamento, 50 - 06134 - Perugia (PG) - Umbria, Italia - Tel. +39 334 5347998

Per Hugues de Varine la principale caratteristica che differenzia gli ecomusei dai musei normali è quella di essere  "un’azione portata avanti dalla comunità, a partire dal suo patrimonio, per il suo sviluppo". Quindi, un ecomuseo è qualcosa che rappresenta ciò che un territorio è, e ciò che sono i suoi abitanti, a partire dalla cultura viva delle persone, dal loro ambiente, da ciò che hanno ereditato dal passato, da quello che amano e che desiderano mostrate ai loro ospiti e trasmettere ai loro figli. Un tal processo si costruisce gradatamente, con alti e bassi. L’ecomuseo non è un museo, è "ovunque" e può morire se la gente non ne ha più bisogno.

Geograficamente situata nella parte centro settentrionale dell’Umbria, la vasta area dell’Ecomuseo del Fiume Tevere si estende per circa 300 km2, comprende la parte dei territori dei Comuni di Perugia e Umbertide che abbracciano l’asta del Tevere, più precisamente da Verna (Umbertide) fino a San Martino in Campo (Perugia). La città di Perugia, nella sua parte più occidentale da Porta Pesa verso il quartiere di Monteluce, rientra nel territorio ecomuseale. Il fiume Tevere solca il territorio da nord a sud, scorre nell’area dell’Ecomuseo per circa 60 km ricevendo acqua dai versanti collinari disposti a est e a ovest, pertanto i confini dell’Ecomuseo corrono lungo la linea di spartiacque del bacino idrografico. 

Dal punto vista geomorfologico il paesaggio dolce e armonioso è impostato su più ordini di terrazzi fluviali. Il substrato roccioso costituito arenarie e marne in ritmica alternanza è ricoperto nei fondovalle dai depositi alluvionali costituiti da sabbie, argille e conglomerati sedimentati dal fiume nel corso dei millenni. Il territorio è suddiviso in una parte pianeggiante, nella valle fluviale, ed una collinare. Le quote maggiori superano di poco i 600 m s.l.m. si trovano nella parte orientale del territorio, ai confini con i comuni di Gubbio, Pietralunga e Montone. È proprio da questi rilievi che arrivano i principali affluenti del Tevere, i torrenti Assino, Mussino e Resina; fra le cime principali segnaliamo Poggio di S. Agata 620 m slm a Umbertide e Monte Castellaccio 619 m slm a Perugia. La quota più bassa è a S. Martino in Campo, 170 m. slm.

La parte più alta del territorio è coperta da boschi di latifoglie, man mano che si scende verso valle i boschi lasciano il posto a uliveti e vigneti, fino ad arrivare alle colture intensive di girasole, mais o tabacco a ridosso dell’asta del Tevere. I centri urbani di maggior estensione compresi nell’Ecomuseo sono, oltre alla città di Perugia, Umbertide e Ponte S. Giovanni, entrambi posti sulle rive del Fiume. Il territorio è disseminato di piccoli borghi di origine medioevale, alcuni con la presenza di castelli, torri o abbazie.

L'Ecomuseo organizza eventi di diversa tipologia, escursioni e camminate lungo la rete di sentieri del proprio territorio da percorrere a piedi o in bici.


Precedente Agriturismo Falcare
Stampa
9564 Rate this article:
No rating
NazioneItalia
RegioneUmbria
ProvinciaPerugia (PG)
LocalitàPerugia
Tempo LiberoEcomuseo
Servizi
  • Corsi, Workshops e Laboratori
  • Escursioni
  • Attività per il Territorio
  • Organizzazione Eventi

Please login or register to post comments.

x
Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2018 by GreenWherebouts
Back To Top